Durante questa quarantena pare che il cibo sia ormai lo sfogo di tutti. Cucinare, spignattare, spadellare, infornare, panificare.
Per oggi avete già cucinato?
Cosa c’è sul menu stasera?
Qua funghi porcini ma anche funghi incazzati.
Come me.
Come voi.
Voi chi? Ma parla per te!
E comunque ve li presento fra poco.

E allora vi lascio anche un consiglio culinario!

Mio padre, a proposito di risotto, ne preparava di super. Quello con i funghi porcini era qualcosa di fantastico. Vuoi sapere che trucco utilizzava?
Soffriggeva i funghi secchi nell’aglio, dopo averli messi in ammollo ovviamente, poi li bagnava proprio con la loro acqua, filtrata, e ne frullava metà con la panna. Esattamente. Frullatore ad immersione, funghi, brodo, panna e un po’ di grana. Metteva da parte e col resto dei funghi ci faceva il risotto come si fa di solito. Alla fine ci aggiungeva questa cremina deliziosa e mantecava. Mica male eh? Se provi non scordarti di farmelo sapere!

Funghetti incazzati

Invece altro che risotto qui, oggi serviamo alti e bassi, perché questa pandemia sta provando un po’ tutti. Sei un po’ confuso come me, negli ultimi giorni? Sei arrabbiato? Bipolare?
Si!
No.
Bipolare? Chi?
Con questo stato d’animo anche quello che creo è l’espressione di come mi sento. Infatti oggi sono nati gli Angry Mushrooms, che sono funghi porcini (mi sa di no eh) ma anche incazzati.

Ma io sono felice, alla fine, anche se probabilmente dopo questo casino mi mancherà Giordan, adesso che sta lavorando in smart working qui a casa con me, in Studio.
Meh, allo stesso tempo sono incazzatissima. Vorrei uscire ma #iorestoacasa e creo qualcosa. Eccoli qua, li ho stampati con la L805 e tagliati con la Cricut Maker.

Altro che bipolari e lunatici!

Un giorno sembra essere l’apoteosi della positività, il giorno dopo basta un video o una notizia vista in rete e si piomba nella tristezza o ci si arrabbia tantissimo, imprechiamo. Si, sono ancora incazzata.
Ma bisogna essere positivi.
Positivi? Ma come si fa?
Ehi, chi ha parlato?
Sento le voci.
Ma che voci, sono sempre io.

Gli Angry Mushroom sono anche simpatici, se li guardiamo con il giusto spirito.
Come quello che sta succedendo: sempre guardare il lato positivo!

Poi, potete anche incazzarvi quanto volete.

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori
Condividi